Il Chianti dei Nobili

Autore: Guido Zini


Marchesi Gondi Firenze Chianti. Etesiaca itinerari di vino. BLOG

Fin dai tempi dei Medici, molte nobili famiglie fiorentine hanno legato il proprio nome alla produzione di vino.

Non fanno eccezione i Marchesi Gondi, che nella Tenuta di Bossi a  Pontassieve (FI), possiedono vigneti da oltre quattrocento anni.

Marchesi Gondi Firenze Chianti. Etesiaca itinerari di vino. BLOG
Marchesi Gondi Firenze Chianti. Etesiaca itinerari di vino. BLOG

Simbolo del prestigio di questo importante casato è lo splendido Palazzo Gondi, che si erge a pochi metri da Piazza della Signoria e ospita, con ingresso da un suggestivo cortile, anche una piccola enoteca.

Di solito accessibile solo per eventi privati, questo spazio si apre eccezionalmente al pubblico per la Giornata Nazionale delle Dimore Storiche (che si tiene ogni anno a maggio e di cui i Gondi sono promotori), circostanza di cui non potevo non approfittare. Circondato da arazzi, dipinti e oggetti d'epoca, mi addentro nei locali della cantina, in parte ancora riservati all'affinamento dei vini in bottiglia, dove, al banco d'assaggio, sono esposti in bella evidenza i prodotti dell'azienda.

Marchesi Gondi Firenze Chianti. Etesiaca itinerari di vino. BLOG
Marchesi Gondi Firenze Chianti. Etesiaca itinerari di vino. BLOG

Già dalle etichette - eleganti e semplici, con richiami allo stemma di famiglia - traspare la continuità con la tradizione che ispira i Marchesi Gondi: costante miglioramento della qualità nel rispetto del volto antico di un territorio. Ne è prova la volontà di contenere la produzione, che resta sotto le 50.000 unità complessive. La linea conta tre DOCG Chianti Rufina, due DOC (Bianco dei Colli della Toscana Centrale e Vin Santo del Chianti Rufina) e tre IGT.

Marchesi Gondi Firenze Chianti. Etesiaca itinerari di vino. BLOG

La mia degustazione parte col Sassobianco 2016 (chardonnay, sauvignon blanc più altre eventuali uve a bacca bianca), fine e leggero, dagli aromi delicati - dove si scova anche un rimando alla nocciola – e dalla marcata piacevolezza.

Il Chianti Rufina San Giuliano 2014 (80% sangiovese, 10% colorino, 10% merlot; passaggio di un anno in legno), dal tipico colore rosso rubino, possiede già un invidiabile equilibrio tra freschezza e consistenza, con tannini morbidi e sentori ampi tra cui spiccano pepe nero e mirtillo: un bell'esempio di vino solido in un'annata ostica.

Gradino successivo è il Chianti Rufina Riserva Pian dei Sorbi 2013 (80% sangiovese, 20% colorino; affinamento di due anni in botte grande), dove i tratti salienti si riassumono in persistenza, buona acidità e struttura vigorosa; una vendemmia caratterizzata da discrete escursioni termiche ha garantito profumi molto articolati e intensi, conservando però la tipica facilità di beva propria della zona.

Chiudo i miei assaggi con l'IGT Mazzaferrata 2009 (100% cabernet sauvignon; staziona un anno in botte grande, un anno in barriques e 24 mesi in bottiglia), che fin dal nome rivela una struttura robusta, accompagnata però da un animo elegante: la potenza si stempera nella ricchezza del bouquet olfattivo e e nella capacità di avvolgere il palato con note speziate e balsamiche.

Marchesi Gondi Firenze Chianti. Etesiaca itinerari di vino. BLOG
Marchesi Gondi Firenze Chianti. Etesiaca itinerari di vino. BLOG


 Etesiaca itinerari di vino. BLOG

Guido Zini, autore del pezzo di oggi, ci racconta l'esperienza delle sue degustazioni dei vini di Marchesi Gondi: "Azienda dal profilo classico e densa di storia, la Tenuta di Bossi dei Marchesi Gondi offre vini di sicura personalità, dal piglio rigoroso e nobile: di certo non attenderò molto per provare le bottiglie che mancano all'appello della degustazione di oggi."

Ti è piaciuto l'articolo?

METTI MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK!

Per te è solo un click, per noi è un piccolo riconoscimento di tutto il lavoro che stiamo facendo!

LEGGI ANCHE..

caldo, summer, bollicina. Etesiaca itinerari di vino. BLOG

TERRE D'ITALIA CAMAIORE. Etesiaca itinerari di vino. BLOG

Città di Castello. Dal 23 al 25 aprile 2016 ospiterà la manifestazione del vino dei 100 migliori giovani produttori italiani


Scrivi commento

Commenti: 0