La Calabria che profuma di Gelsomino


Calabria, Italia. Itinerari di vino. Blog Etesiaca

Quando si parla di Costa dei Gelsomini, si parla di natura selvaggia al 100%.

Dove il profumo inconfondibile del fiore bianco, in questa zona della Calabria, è presente anche nel vino.

Scelto ed amato perfino dalle tartarughe.

Calabria, Italia. Itinerari di vino. Blog Etesiaca
Roccella Jonica (RC) - Castello dei Carafa

La Costa dei Gelsomini è l'itinerario più a sud della Calabria (e dell'Italia peninsulare in genere), la parte di costa jonica compresa tra Palizzi e Riace, un susseguirsi di spiagge basse e sabbiose, in alternanza ad alti tratti di roccia a picco sul mare, circondata dalle verdi colline crotonesi, ricche di agrumi, bergamotto, viti ed ulivi, fino alle cime più alte dell'Aspromonte.

La fama del suo nome è data dalla coltivazione del gelsomino rampicante, molto diffusa in questo territorio, tanto che se ne produce il famoso olio essenziale (grazie alla Stazione Sperimentale delle Essenze ed Olii Essenziali di Reggio Calabria).

Calabria, Italia. Itinerari di vino. Blog Etesiaca
Costa dei Gelsomini all'alba

Questo è il luogo ideale per una vacanza semplice, ma ricca di storia e tradizione, in un territorio ancora davvero incontaminato.

Così tanto, da essere stato scelto anche dalle tartarughe marine "Caretta Caretta" per la nidificazione, cosa più unica che rara.Infatti complessivamente in Italia, si parla di circa 40 nidi all’anno per questa specie, di cui circa ben il 60% localizzati lungo la costa ionica della Calabria, in provincia di Reggio Calabria.  

Dovete sapere infatti che durante la stagione riproduttiva, maschi e femmine, migrano in queste zone per deporre le uova (che, pensate, vengono incubate dalle alte temperature della sabbia).

Per le Caretta Caretta, che nidificano lungo le coste del basso ionio reggino, il periodo medio d’incubazione è di circa 50 giorni (ogni femmina depone circa 4 nidi a stagione, scavando una buca a forma di fiasco sulla spiaggia, ognuno contenente in media 100 uova).

Adesso è il momento in cui nascono le tartarughe, che, una volta uscite dal nido, cercano di raggiungere, il più velocemente (ma molto lentamente!☺), il mare, orientandosi tramite il loro istinto.

Semplicemente meravigliosa la natura.

Piccola digressione, per farvi capire come siano tanto affascinanti, quanto sconosciute al turismo di massa, certe zone del nostro Bel Paese. E per i delicati cicli di vita, ci auguriamo che rimangano tali!

Come si augura l'Associazione Caretta Calabria Conservation, che ha come obiettivo la tutela delle tartarughe marine in Calabria, grazie alla quale potete monitorare questa situazione e vedere in diretta le piccole nate.

Calabria, Italia. Itinerari di vino. Blog Etesiaca
Foto tratta dalla pagina Facebook di Caretta Calabria Conservation

Da queste parti il vino non poteva non risentire di questa generosa e magnifica natura.

Durante l'estate, il profumo inebriante e irresistibile del gelsomino pervade ed "invade" tutta la costa e la campagna. I vigneti, che si trovano nella zona di Bianco, sono famosi per la produzione del Greco di Bianco DOC, forse il vino più antico d'Italia, unico nel suo genere, per le sue caratteristiche di aromaticità, di morbidezza e di dolcezza, che profumano di zagare, bergamotto e gelsomino.

Calabria, Italia. Itinerari di vino. Blog Etesiaca

A Roccella Jonica, piccola cittadina famosa per il bel mare, le lunghe spiagge bianche e il Castello dei Carafa (immagine simbolo di questa località), c'è un'azienda dove si produce questo ottimo vino, Cantine Lavorata, dove vale la pena fermarsi per una visita ed una degustazione.

Il Greco di Bianco DOC è il fiore all'occhiello, un vino dolce, morbido, dal gusto intenso e persistente, che solo qui, nella Costa dei Gelsomini, ottiene questi sorprendenti risultati.

Esiste poi la versione, per così dire, secca, il Greco di Bianco IGT Calabria, 100% Greco di Bianco, gusto più sapido e minerale, ma con le stesse caratteristiche di aromaticità e pienezza, tipiche di questo vitigno.

L'obiettivo di questa cantina, che a noi è piaciuto molto, è quello di ridare nuova vita ai vitigni autoctoni calabresi, presenti in questo territorio fin dalla Magna Grecia, per esaltarne i tratti distintivi che si ritrovano nelle tipicità del Sud Italia, un interessante modo di lavorare che privilegia la qualità e l'origine dei propri prodotti.


Ti è piaciuto l'articolo?

METTI MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK!

Per te è solo un click, per noi è un piccolo riconoscimento di tutto il lavoro che stiamo facendo!


Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Elaina Schuch (mercoledì, 01 febbraio 2017 16:14)


    I think the admin of this web page is in fact working hard for his website, as here every material is quality based information.

  • #2

    Etesiaca (giovedì, 02 febbraio 2017 17:55)

    Thank you Elaina Schuch!!! You're so pretty!!!

  • #3

    Jani Whitsett (domenica, 05 febbraio 2017 15:46)


    Appreciating the time and effort you put into your blog and detailed information you present. It's good to come across a blog every once in a while that isn't the same unwanted rehashed material. Wonderful read! I've saved your site and I'm including your RSS feeds to my Google account.