UN PINOT BIANCO PIENO DI..MARAVEIS!


Montalcino, il borgo visto dal basso.

Ottimo per l'aperitivo o per la meditazione, sconsigliato per tutto il resto! 

Ovviamente è una provocazione, che però custodisce una piccola verità: il Forchir Maraveis Friuli DOC Grave 2014 è un vino che stupisce per il suo mix di profumi, aromi e sapori, per la sua semplice complessità, per il suo essere protagonista prima di tutto, tanto che l'abbinamento con il cibo diventa molto superbo e assolutamente non banale.

Ma chi è Forchir?

E' un'azienda friulana molto importante, che vanta oltre un secolo di storia e che può contare su 230 ettari di vigneti disposti tra la provincia di Udine e la provincia di Pordenone.

Senz'altro un'ottima azienda vitivinicola che dovrò visitare al più presto e che ho avuto la fortuna di conoscere venerdì sera tramite gli amici del Caffè One, per un banale aperitivo che si è trasformato in un racconto pieno di emozioni. Anche con animato dibattito.

Montalcino. Uno scorcio dai vigneti. Foto blog Etesiaca

Il Maraveis, uno dei CRU dell'azienda pluripremiato (e dall'ottimo rapporto qualità-prezzo), è un pinot bianco 100%, un vitigno molto aromatico, che in questo vino si esprime in tutta la sua vivacità.

Al profumo è un'esplosione di fiori e frutti, in bocca si fa subito avvolgente con sentori di mela verde, biancospino e pesca uniti alla cremosità di una nota di banana (non matura) sul finale. Il segreto della sua aromaticità e della sua dolcezza è la fermentazione malolattica in botte di legno. 

Da qui è partita la discussione. Non sulla malolattica, ma sulla banana.. ;-)

Assaggiatelo anche voi e fatemi sapere!

Vuoi approfondire la degustazione con la Mappa dei Profumi e dei Sapori?

Vai nella sezione I♥Bianchi e seleziona la bottiglia di Maraveis, oppure clicca qui accanto sul bottone MAPPA Maraveis.


Scrivi commento

Commenti: 0